Crea sito

Il popolo degli indignati

L’indignazione fa tendenza. E’ un sentimento spiccatamente social. Si è soli nell’amore, in coppia nell’amicizia, ma nell’indignazione più siamo e meglio è.

Sono indignato! Mica lo puoi dire al gatto, anche se lui è così per indole. Sdegna la tua indignazione e ti snobba mostrandoti il felino deretano con annessa alzata di coda: fatality!

E’ la massa che scuote le teste, che veste i profili di Facebook a lutto, che un giorno si chiama Charlie e un giorno si chiama Aylan, ma che mai saprà indossare il dolore procurato da anonime ingiustizie.

C’è sempre poco posto sotto i riflettori e allora armiamoci di cartelli e di indignazione e scendiamo in piazza, ben vestiti, con l’ombrello se piove, con i bastoni da selfie, con il chihuahua in borsetta.

Sdegnamoci in fretta, che domani tutto sarà già dimenticato.

Categorie